Ita
  1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar


Storie di sicurezza

Tranquillità in un mondo di dispositivi mobili

Il telefono cellulare, una espressione del proprio stile e al tempo stesso un utile dispositivo per comunicare, è forse il gadget più ricercato dei nostri tempi. Inoltre è diventato una parte essenziale della vita di tutti i giorni per miliardi di persone in tutto il mondo. Sia che venga usato per tener d'occhio i bambini sia per svolgere un'attività lavorativa, il telefono cellulare ha fatto un'enorme differenza nel modo in cui oggigiorno svolgiamo le nostre attività.

Ma la nostra maggiore dipendenza dai vantaggi delle comunicazioni wireless ha anche un costo. Se qualcosa va storto, per esempio il cellulare viene smarrito o viene infettato con un virus, questo può rapidamente causare delle serie complicazioni. Non è esagerato affermare che la sicurezza dei nostri telefoni cellulari influenza ora la nostra tranquillità nel senso più ampio.

Mentre apprezziamo i progressi tecnologici che rendono i telefoni cellulari sempre più versatili, ci troviamo a fronteggiare nuovi rischi per la sicurezza. I telefoni cellulari sono sempre stati presi di mira frequentemente dai ladri di strada, ma ora costituiscono sempre più l'obiettivo di criminali informatici che utilizzano Internet per fare soldi attraverso truffe, frodi, furto di identità ed estorsioni. Questo fatto è particolarmente vero per la nuova generazione di smartphone pieni di funzionalità.

Gli smartphone hanno bisogno di una più attenta sorveglianza

Gli smartphone disponibili oggigiorno costituiscono alcuni dei più richiesti e popolari dispositivi informatici in circolazione. Ed è proprio così: infatti si tratta di cellulari e di veri e propri computer portatili in grado di eseguire molte delle funzioni di un computer portatile. Con uno smartphone è possibile inviare sms e mms, controllare la propria posta elettronica e navigare in Internet, scattare fotografie e registrare video, riprodurre musica, guardare la televisione e fare acquisti online.

Molte persone oggi memorizzano le proprie informazioni personali, i propri dati bancari, i propri progetti lavorativi e altre preziose informazioni sui propri smartphone, che è anche possibile sincronizzare con i computer. Dato che un maggior numero di transazioni finanziarie sono condotte utilizzando i telefoni cellulari rispetto a prima, i criminali mirano non solo a rubare i dispositivi ma anche a fare soldi con le informazioni che contengono.

Gli utenti di smartphone potenzialmente possono perdere parecchie informazioni di valore oltre che ai soldi, perciò è necessario che siano perfettamente consapevoli dei rischi per la sicurezza.

Minacce per la protezione di dispositivi portatili

Attualmente la scena della sicurezza per telefoni cellulari non è così grave come le minacce che stanno colpendo i PC domestici e aziendali. Mentre esistono correntemente centinaia di minacce per i dispositivi mobili, sul fronte dei PC esistono centinaia di migliaia di minacce. La maggioranza dei telefoni cellulari è ancora relativamente protetta, specialmente i modelli più vecchi di telefoni con caratteristiche standard.

Comunque i telefoni cellulari stanno diventando sempre più sofisticati. Funzionalità che anni fa erano disponibili solamente nei modelli più costosi al top della gamma stanno ora diventando la norma. Si prevede che questa tendenza continuerà con ritmo crescente. Gli esperti prevedono che gli smartphone presto subentreranno ai computer portatili come dispositivi più popolari per connettersi a Internet in movimento. Tale scenario, è garantito, attrarrà naturalmente i creatori di virus.

Esistono vari modi in cui virus dannosi, worm e trojan, collettivamente noti come malware nel mondo della sicurezza Internet, possono infettare un telefono. Si può essere ingannati aprendo un mms contenente il malware o sbloccando il proprio telefono e installando un'applicazione pericolosa attraverso una connessione Bluetooth o un download sul web.

Il Malware può far eseguire al proprio cellulare istruzioni di invio di costosi sms o di chiamata verso numeri a tariffazione elevata. Può anche eliminare importanti informazioni o rendere inutilizzabile il proprio cellulare. Alcuni malware tentano di diffondersi ulteriormente inviando messaggi alle persone appartenenti agli elenchi contatti. Un recente attacco in Asia ha visto la comparsa del primo cosiddetto trojan da riscatto, che disattiva il telefono delle vittime e richiede il pagamento di una somma affinché i criminali lo rimettano in funzione. Gli hacker su Internet hanno condotto simili attacchi contro siti web per diversi anni.

Per infettare un telefono il malware per dispositivi portatili solitamente richiede all'utente di aprire un messaggio o di installare un'applicazione. La migliore linea di difesa consiste pertanto nell'eliminare ogni messaggio proveniente da persone sconosciute. Inoltre è importante essere consapevoli dei trucchi di ingegneria "sociale" utilizzati dai criminali. Proprio come le email spam tentano di convincere gli utenti Internet ad aprire messaggi ed allegati pericolosi, gli stessi metodi vengono utilizzati per infettare i telefoni cellulari.

Strumenti di monitoraggio per lo spionaggio quotidiano

C'è anche una crescente preoccupazione per la privacy e lo spionaggio che coinvolgono gli smartphone. La tecnologia che era un tempo presente nei film di spionaggio è oggi alla portata di chiunque voglia curiosare sul/la proprio/a consorte o sui colleghi di lavoro. Gli strumenti spia vengono installati fisicamente sul telefono della vittima con una scheda di memoria. Possono così monitorare e registrare tutte le azioni eseguite su un telefono cellulare, fra cui le chiamate vocali, sms e mms e email. È perfino possibile localizzare la posizione esatta del dispositivo tramite coordinate GPS.

Mentre il software di spionaggio può essere legale, il suo utilizzo è altamente discutibile e probabilmente illegale nella maggior parte dei Paesi. Il modo migliore per proteggersi contro l'essere spiati è non perdere mai di vista il proprio telefono cellulare e installare un software di protezione che avvisa in caso di un tentativo di violazione.

Abitudini sicure risparmiano problemi

Mettere in pratica alcune misure di protezione basate sul buon senso aiuta a mantenere protetto e in buone condizioni il proprio telefono. Per cominciare, non rendere le cose facili per i criminali mettendo in mostra il proprio telefono in luoghi pubblici dove potrebbe essere rubato o lasciandolo ben visibile all'interno di un'auto. È anche possibile prevenire i problemi passando un po' di tempo sulle impostazioni di protezione del proprio telefono. Se è necessario lasciarlo incustodito da qualche parte, mantenerlo sempre bloccato e protetto con una password.

Le statistiche mostrano che la maggior parte dei telefoni cellulari vengono smarriti dagli adolescenti, perciò è bene informarli delle problematiche relative alla sicurezza e pensarci bene prima di acquistare modelli costosi che potrebbero sparire l'indomani. Se nella propria famiglia si sono verificati episodi di cellulari lasciati cadere in bagno o sul tetto dell'automobile prima di partire, si consideri la sottoscrizione di una polizza assicurativa.

Trattare con cura la propria scheda SIM e accertarsi di disporre di una registrazione di backup di tutte le informazioni contenute al suo interno. Inoltre registrare il numero IMEI a15 cifre del proprio cellulare che può essere trovato digitando *#06# sul tastierino numerico. Questo aiuta la polizia ad identificare un telefono ritrovato. Se si smarrisce il proprio telefono o se questo viene rubato, avvisare immediatamente la polizia e far anche disattivare il numero telefonico dal proprio operatore prima che qualcuno accumuli una bolletta enorme sul proprio conto. Contrassegnare il telefono con i propri dati di contatto rende semplice la riconsegna di un telefono smarrito da parte delle persone oneste.

Pensare al proprio telefono cellulare nello stesso modo che al proprio computer. Accettare dunque messaggi, download e applicazioni solo da fonti affidabili, proprio come quando si utilizza il PC. Qualsiasi messaggio che richieda un'installazione non conosciuta deve essere rifiutato. Disattivare la rintracciabilità Bluetooth sul proprio telefono.

Quando si naviga con il proprio telefono, ricordarsi che l'interfaccia è differente perciò si può non essere in grado di notare i segni rivelatori che sono indizio di siti web di dubbio contenuto. Stare in guardia da tentativi di "phishing" che chiedono di rivelare informazioni personali, per esempio i dettagli relativi alla propria carta di credito.

Dato che le minacce per i dispositivi portatili aumentano in quantità e grado di sofisticazione, prendere in considerazione la protezione del proprio telefono cellulare con software come F-Secure Mobile Security, specialmente se si utilizza uno smartphone per lavoro o per online banking. Questo software consente di apprezzare pienamente il mondo dei cellulari, sicuri che la propria privacy e le proprie informazioni di valore rimangono protette.